Operatore Socio Sanitario 400 Ore – Corso di Formazione

L'operatore socio-sanitario, (in acronimo OSS), è una figura professionale italiana che opera nel campo dell'assistenza socio sanitaria. Rientra tra le figure tecniche del comparto sanità pubblica, categoria B.

A seconda dell'area in cui si troverà ad operare, il suo sarà un intervento prettamente tecnico (in area sanitaria, ove potrà occuparsi con qualche limitato margine di autonomia, solo dell'assistenza di base al paziente, mentre può occuparsi di ulteriori attività solo dietro precisa attribuzione e indicazioni dell'infermiere, come stabilito dai rispettivi profili professionali nazionali), oppure un intervento relazionale con l'utente (area sociale). I compiti e le funzioni sono indicati nell'accordo del 22 febbraio 2001 istitutivo della figura. Non può compiere attività invasive di competenza prettamente infermieristica.

L'ambito lavorativo riguarda sia strutture sanitarie (come ospedali, cliniche, ASL accessibili tramite concorsi pubblici o indirettamente tramite aziende parastatali o cooperative sociali o comunque Onlus) che strutture sociali (centri diurni integrati, case di riposo, Rsa, assistenza domiciliare, comunità di recupero, case famiglia, comunità alloggio) si trova quindi a lavorare in collaborazione con professionisti dell'area sociale (assistenti sociali, educatori) e dell'area sanitaria (infermieri, medici, fisioterapisti ecc.) a seconda dell'area di intervento.

Competenze
Principali tipologie di utenza e problematiche di servizio.
Tecniche comunicative e relazionali in rapporto alle diverse condizioni di malattia/disagio e dipendenza, con particolare riferimento alle situazioni di demenza.
Strumenti informativi per la registrazione e/o trasmissione di dati.
Tecniche e protocolli di intervento e di primo soccorso.
Strumenti e tecniche per l’alzata, il trasferimento, la deambulazione.
Strumenti e tecniche per l’igiene personale e la vestizione.
Strumenti e tecniche per l’assistenza nell’assunzione dei cibi.
Principali protocolli e piani di assistenza, anche individualizzati, e loro utilizzo Caratteristiche e sintomi rilevanti
delle principali patologie fisiche e neurologiche Principi di base della dietoterapia ed igiene degli alimenti.
Tecniche di igiene e sicurezza negli ambienti di vita e di cura dell’assistito
Procedure igienico-sanitarie per la composizione e il trasporto della persona in caso di decesso Tecniche e procedure per la sterilizzazione e decontaminazione degli strumentari e dei presidi sanitari.
Principali riferimenti legislativi e normativi per l’attività di cura e di assistenza.
Principali tecniche di animazione individuale e di gruppo.
La sicurezza sul lavoro: principi generali, aspetti applicativi, regole e modalità di comportamento

Capacità
Stimolare le capacità espressive e psico-motorie dell’assistito attraverso attività ludico-ricreative e favorendo il mantenimento delle abilità residue.
Impostare l’adeguata relazione di aiuto, adottando comportamenti in sintonia con i bisogni psicologici e relazionali dell’assistito, compreso il sostegno affettivo ed emotivo.
Sostenere processi di socializzazione ed integrazione favorendo la partecipazione attiva ad iniziative in ambito residenziale e non incoraggiare il mantenimento ed il recupero dei rapporto parentali ed amicali.

Requisiti di ingresso
- compimento del 17° anno di età
- completamento del 1°ciclo di istruzione (scuola mediainferiore)

Scarica la scheda completa del Corso

Informazioni Corso

Durata Complessiva Corso: 400 ore
Aree Disciplinari: 200 ore
Tirocinio: 200 ore