Tecnico Qualificato in Clownerie in Strutture Socio Sanitarie

Tale figura professionale esemplifica un professionista con competenze teatrali e di clownerie alle quali si aggiungono competenze di tipo socio psico-pedagogico. La sua attività è tesa a migliorare la relazione delle persone con la struttura sanitaria e ad avviare processi che consentano l’elaborazione di emozioni negative di coloro che si trovano in difficoltà. Favorisce il processo di umanizzazione delle strutture socio-sanitarie per migliorare il periodo del disagio psicofisico soprattutto con pazienti pediatrici. I clown lavorano a stretto contatto con l’equipe sanitaria coordinando gli interventi in base alle richieste ed in base ai bisogni segnalati.

Si rapportano inoltre con i referenti dell’area educativa al fine di poter sviluppare attività in raccordo con tutte le altre forme di animazione presenti nelle strutture ospedaliere. Ogni intervento viene preparato nel rispetto della centralità del paziente, del suo stato psico-fisico, del suo umore, dei suoi ritmi. Nello svolgimento della sua attività egli ha cura di coinvolgere il personale medico ed infermieristico e di favorire la partecipazione attiva di tutto il gruppo di persone ed operatori che circondano il paziente.

La figura professionale del clown di corsia realizza i propri interventi in collaborazione con lo staff sanitario ed il personale psicologico ed educativo del reparto pediatrico nell’ottica della costruzione di un’alleanza terapeutica. Generalmente il lavoro in corsia avviene in coppia per un sostegno sia artistico che emotivo e per la migliore realizzazione dell’intervento, come vuole la tradizione degli spettacoli dei clown. A seconda dell'ampiezza dell'ospedale e del reparto, lavora sia con il singolo bambino (rapporto faccia a faccia), che con diversi bambini riuniti in tutti i luoghi dell'ospedale che lo consentano, ricorrendo a tecniche e a un repertorio mirati a considerare sia il luogo dove si sta operando che le diverse condizioni di ogni bambino.

Il clown offre, inoltre, interventi specializzati per i lungo degenti e un particolare genere di sostegno ai diversi componenti della famiglia del malato, favorendo le relazioni tra il bambino e il genitore e tra questi e la struttura ospedaliera. Opera come libero professionista o come socio di un’associazione o di una società cooperativa conformandosi al codice deontologico definito dall’associazione.

Requisiti di ingresso
Diploma di scuola superiore

Programma

Scarica la scheda completa del Corso

Informazioni Corso

Durata Complessiva Corso: