Manuale Rintracciabilità degli Alimenti – Corso di Formazione

Il Regolamento della Comunità Europea del 28 gennaio 2002 n. 178, dispone l’obbligo in tutte le fasi di produzione, trasformazione e distribuzione, di rintracciare gli alimenti, i mangimi, gli animali destinati alla produzione alimentare e qualunque altra sostanza destinata o atta a entrare a far parte di un alimento o di un mangime. A tal fine, gli operatori del settore alimentare devono essere in grado di individuare chi abbia loro fornito un alimento e devono disporre di sistemi capaci di identificare le imprese alle quali hanno fornito i propri prodotti. Si impone quindi la necessità di attuare un metodo efficace di controllo dei flussi in entrata e in uscita, incasellando di fatto l’impresa all'interno di una catena (filiera in alcuni casi), che la vede corresponsabile dei flussi materiali, insieme alle altre imprese presenti, in tutte le fasi, dalla produzione fino alla trasformazione e distribuzione.

Le motivazioni dell'attuazione del sistema sono quelle di garantire la circolazione di alimenti sani e sicuri, verificando la reale provenienza del prodotto ed attivando procedure mirate e dirette di ritiro dal mercato dei prodotti provenienti da ingredienti definiti non salubri, informando immediatamente gli operatori coinvolti e le autorità competenti in materia.

Informazioni Corso

Durata Complessiva Corso: